Crea sito

Catania. Il Cirneco dell’Etna, cane più antico del Mediterraneo

via | Archeorivista.

Cirneco dell’Etna

Vasi e monete per illustrare la storia di una razza di cani leggendaria, descritta anche da Aristotele e inserita tra i beni immateriali siciliani da salvaguardare. L’evento “Il cirneco dell’Etna: millenni di storia, cinquant’anni di selezione”, che ha compreso l’esposizione iconografica e il convegno di inaugurazione tenutosi a Palazzo della Cultura di Catania domenica 8 magio 2011, è stato organizzato dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana, dal Comune di Catania, dalla Società amatori cirneco e dall’Assessorato alla Cultura e sponsorizzato da Simeto Docks e La Sicilia.

La mostra fotografica e iconografica sul cirneco, curata da Elena Catarame e da Pucci Maiorana, è visitabile fino al 15 magio 2011. L’esposizione documenta il lavoro incominciato negli anni Trenta del XX secolo da Agata Paternò Castello di Carcai, nobildonna catanese che nel 1939 riuscì a coinvolgere il professor Solano, famoso cinologo italiano, nella compilazione dello standard del cirneco, il più antico cane del Mediterraneo, come raccontano le numerose monete arcaiche siciliane su cui è raffigurato e in particolare la testa canina databile al quattromila avanti Cristo ed esposta al Museo di Siracusa.

Cirneco dell’Etna

Informazioni:

http://www.societaamatoricirneco.it/
[email protected]

Be Sociable, Share!

, ,

No comments yet.

Leave a Reply


*

Powered by WordPress. Designed by WooThemes