Crea sito

Eliogabalo, le Rose e gli Stupefacenti

via | Historyblog.

Eliogabalo fu uno degli imperatori più giovani e odiati di Roma; salito al trono all’età di 14 anni, fu ucciso come fosse il simbolo stesso del Male a soli 18 anni.

Nella foto potete ammirare un celebre dipinto di Lawrence Alma-Tadema (1888) che riprende un famoso episodio attribuito ad Eliogabalo; si dice che, durante uno dei soliti banchetti da lui fatti organizzare, egli fece ricadere sui commensali tanti di quei petali di rose profumati da farli morire soffocati.

Gli storici raccontano che Eliogabalo, così come Nerone, fosse un grande intrattenitore e che abbia inventato lui stesso gustose ricette di cucina, lotterie con ricchi premi e, soprattutto, si dice che organizzasse banchetti favolosi.

Sembra anche che durante lo svolgimento di questi ultimi, solitamente delle durata di molte ore, fosse solito bruciare insieme all’incenso anche certe erbe indiane dall’ effetto stupefacente.

 

Be Sociable, Share!

,

No comments yet.

Leave a Reply


*

Powered by WordPress. Designed by WooThemes