Crea sito

FERMATE LA DISTRUZIONE DEL SITO ARCHEOLOGICO DI LIDO SILVANA, PULSANO (TA)

Ricevuto e pubblicato | Associazione Culturale Minerva.

 

Mi chiamo Cristiana Margherita, una studentessa di Conservazione dei Beni Culturali dell’Università di Bologna, faccio parte di un Associazione Culturale chiamata Minerva, che si occupa di riqualificazione dei beni culturali. Essa si sta occupando della riqualificazione, del sito di Lido Silvana a Pulsano in provincia di Taranto.

Il sito si trova a strapiombo sul mare, sono già note tracce   di origine Magno – greca o del principio dell’età imperiale, consistenti in strutture murarie, pavimenti a mosaico, un arco, buche di palo, due vasche termali e un pilastro, il tutto non è mai stato rilevato  ma in ogni caso e sottoposto a vincolo.

La mia Associazione ha creato un progetto suddiviso in varie fasi. La  prima fase  prevede un indagine sul campo, riguardante uno studio geofisico dell’area con l’ausilio del georadar, in modo tale da creare una mappa delle strutture murarie ancora sepolte, ed un rilievo delle strutture già presenti. Su indicazione di suddette indagini verranno effettuate attività di scavo archeologico con apertura di alcuni saggi.

La seconda fase del progetto consisterà nell’elaborazione dei dati che saranno elaborati al computer con la realizzazione di una ricostruzione 3D e di una piattaforma Web-Gis che darà accesso a tutta la documentazione di scavo, agli studi sui materiali e sugli elevati.

L’ultima fase è quella della valorizzazione del sito, dove abbiamo ipotizzato una passerella sopraelevata che porta fino alla spiaggia, in modo tale da non danneggiare ulteriormente le strutture che fino ad oggi sono soggette al passaggio dei bagnanti, e la creazione di un polo museale all’interno del Convento Santa Maria dei Martiri, dei Padri Riformati, Pulsano, risalente al 1709.

Non è assolutamente possibile cominciare un opera di valorizzazione e tutela de patrimonio culturale senza conoscere ciò che l’area archeologica contenga, quindi non c’è alcuna possibilità di cambiare l’ordine delle fasi che compongono il progetto da noi realizzato. Sarebbe come cominciare a costruire una casa dal tetto piuttosto che dalle fondamenta.

Questo è quello che si era riproposto l’ Associazione Minerva, dopo aver avuto il patrocinio gratuito da parte del Comune di Pulsano e la Provincia di Taranto, ma probabilmente tutto ciò non accadrà dato che proprio in questa zona archeologica è stato dato il permesso, da parte del Comune di Pulsano (ovviamente il tutto a nostra insaputa e dopo averci dato false speranze), di costruire un chiosco per vendita di bibite e il noleggio di ombrelloni. Inoltre è stata costruita una passerella che va fino alla spiaggia, proprio come avevamo proposto nel progetto, il problema catastrofico della passerella costruita è quello di poggiare direttamente sui pavimenti mosaicati che desideravamo salvaguardare.

Concludo dicendo che abbiamo un patrimonio grandioso, che porterebbe numerosi turisti nelle nostre meravigliose città della provincia di  Taranto se valorizzato con criterio e cognizione ma per fare ciò è necessario estirpare l’Ignoranza dalle menti di alcune persone che pensano sia più utile affittare ombrelloni che tutelare quello che ci rende unici, la nostra Storia.

Cristiana Margherita

 

Be Sociable, Share!

,

No comments yet.

Leave a Reply


*

Powered by WordPress. Designed by WooThemes