Crea sito

La Turchia medievale oltre Istanbul

La Turchia è una nazione ricchissima di siti archeologici medievali e non solo che rappresentano spesso e volentieri una forte attrazione per i turisti a caccia di voli Istanbul, visto che questa città è sicuramente la base di partenza ideale per un itinerario, optando eventualmnte per altri voli con Skyscanner qualora necessario.

Ani è una città medievale in rovina situata nella provincia di Kars, vicino al confine con l’Armenia. Nel medioevo fu la capitale del regno armeno, che comprendeva la maggior parte dell’attuale Armenia e della Turchia orientale. Chiamata anche la “Città delle 101 chiese”, Ani era al crocevia di diverse strade commerciali e i suoi edifici religiosi, palazzi e fortificazioni erano tra i più avanzati, sia a livello tecnico che artistico, del mondo.Nel suo periodo di massimo sviluppo, all’interno delle mura della città di Ani vivevano tra i 100.000 ed i 200.000 abitanti e la città, nota il tutta la regione per lo splendore e la ricchezza, fu rivale di Costantinopoli, Il Cairo e Baghdad; per venire poi, abbandonata e dimenticata per secoli.

Il Castello di Alanya è stato costruito nel 13 ° secolo e si trova nella città meridionale turca di Alanya. Venne costruito sui resti della precedente epoca bizantina e le fortificazioni dell’epoca romana. Durante il 19 ° secolo la costruzione ha cessato d’essere una struttura difensiva e numerose ville sono state costruite all’interno delle mura. Oggi l’edificio è un museo all’aria aperta, con l’accesso al castello a pagamento, ma con gran parte della zona all’interno delle mura aperto al pubblico.

Il Castello di Bodrum si trova a sud-ovest della città di Bodrum e fu costruito dai Cavalieri nel 1402 utilizzando squadrati di pietra verde vulcanica, colonne in marmo e rilievi dal vicino Mausoleo di Maussollos per fortificare il castello.  La cappella è stata tra le prime strutture a essere completate e venne successivamente ricostruita in stile gotico dai cavalieri spagnoli nel 1519-1520.

Il Castello medievale di Hoşap  si trova nella Turchia sud-orientale, nella provincia di Van . Sopra la porta d’ingresso si trovano due leoni ai lati di una goccia e di sotto, un’iscrizione che mostra che la torre d’ingresso è stata costruita, probabilmente con diverse altre parti del castello, da un emiro di Hoşap, Solimano, nel 1649.

Un sito archeologico molto interessante da visitare è quello che L’Insegnamento di Archeologia Medievale dell’Università di Lecce conduce a Hierapolis di Frigia sin dal 1992, con finanziamenti dall’Università di Lecce e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Da qualche anno è stato avviato il lavoro di restauro e conservazione di alcune delle strutture emerse negli scavi degli anni scorsi, in visione anche di poter creare un percorso di visita di un quartiere bizantino per scopi didattici e turistici.

I resti del complesso monastico di Zelve si trovano sulle pendici settentrionali dell’Aktepe, a 1 km da Paşa Bağlari e 10 km fuori da Göreme sulla strada per Avanos in un complesso geologico-naturalistico unico di insediamenti e luoghi religiosi rupestri. Distribuito su tre valli, di cui due collegate da un tunnel, il complesso dispone di molte camere ed è coronato da diversi “camini delle fate” con steli di grandi dimensioni, a circa 40 metri sopra il fondovalle.

via | archeologia medievale

Be Sociable, Share!

,

No comments yet.

Leave a Reply


*

Powered by WordPress. Designed by WooThemes